Nei prossimi giorni partiranno le attività didattiche in diretta sui canali Rai, in collaborazione con MIUR Social.

Sarà una programmazione quotidiana dedicata soprattutto ai più piccoli, che hanno maggiori difficoltà di accesso al digitale.

Il 24 marzo scorso il Miur ha infatti siglato una carta d’intenti con la Rai per aiutare la scuola e potenziare l’offerta per la didattica a distanza. Così come fatto anche da altre emittenti pubbliche internazionali, la Rai ha messo a disposizione il suo patrimonio di contenuti, distribuiti tra i canali tematici televisivi, la radio e la selezione di RaiPlay che riprende la campagna #LaScuolaNonSiFerma del Ministero dell’Istruzione. Ora si va oltre: pochi giorni dopo Pasqua saranno lanciati nuovi programmi.

Lezioni in diretta per tutti gli ordini di scuola

Dalla prossima settimana, in accordo con il ministero dell’Istruzione inizierà un percorso di didattica a distanza con lezioni in diretta per le scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado. Per quanto riguarda l’offerta culturale, in questo periodo è stata diffusa tra i canali di Rai Cultura, come il pomeriggio di Rai Storia, Rai3 e i siti con l’immenso archivio delle Teche, e tutta la programmazione di Radio Rai.